Aiutaci a migliorare questi articoli! Questo articolo è una bozza!

"Rei Todoroki" è ancora incompleto o disorganizzato, aiutaci a migliorarlo!


Rei Todoroki (轟 冷 Todoroki Rei)[1] è la moglie di Enji Todoroki e madre di Shoto Todoroki.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Rei ha lunghi capelli bianchi e lisci, con ciocche che cadono davanti al suo viso e occhi grigi e stanchi, dovuto al trauma subito.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Rei era una madre affettuosa e gentile nei confronti di Shoto Todoroki e amata altrettanto di ritorno. Ha sempre supportato il più piccolo fra i figli cercando di fermare i tremendi allenamenti che il marito imponeva al bambino troppo piccolo per poterli sopportare e incoraggiandolo a diventare ciò che lui voleva davvero essere, mostrando così il suo altruismo.[2]

Tuttavia, i costanti abusi subiti dal marito hanno reso la sua psiche instabile, fino al punto di avere un colpo di testa vedendo la parte sinistra di Shoto, la più somigliante ad Endeavor. In un attimo di follia, giunta al limite, ha gettato dell'acqua bollente in faccia al figlio. Inutili furono i tentativi immediati di soccorrerlo ricorrendo al suo Quirk di ghiaccio, la cicatrice marchiò per sempre Shoto sul lato sinistro del viso. L'instabilità psicologica della donna è chiaramente percepibile nelle urla e in questo tentativo disperato di porre rimedio a ciò che aveva appena fatto.[2]

Dopo essere stata ricoverata in un centro di recupero psichiatrico e, di conseguenza, essere stata allontanata da suo marito, Rei ha mostrato segni di ripresa, tornando al suo passato modo di essere gentile e premurosa. Dopo aver incontrato di nuovo Shoto, si è scusata nuovamente con lui e ha sorriso fra le lacrime sentendogli dire che l'aveva perdonata per ciò che era successo anni prima, e i due hanno riagganciato la loro relazione.[3] Rei riceve anche visite dagli altri figli, Fuyumi Todoroki e Natsuo Todoroki, e riceve piccoli regali da parte del marito, anche se non è ancora riuscita ad incontrarlo a causa della paura e l'instabilità che l'incontro potrebbe causare.[1]

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Enji Todoroki[modifica | modifica sorgente]

Rei difende il figlio dai brutali allenamenti di Enji.

Enji è suo marito, anche se si è trattato di un matrimonio forzato. La loro relazione non è amorevole, in quanto lui l'ha sposata solo per mettere al mondo un figlio che potesse portare i Quirk di entrambi (fuoco e ghiaccio). Rei non ha mai sopportato i metodi brutali utilizzati da Enji per l'allenamento di Shoto Todoroki e ha sempre provato a fermarlo, tuttavia fallendo e venendo picchiata di conseguenza.[1] Il disprezzo nei suoi confronti, unito ai continui abusi, hanno deteriorato la sua psiche, fino al punto di raggiungere il limite vedendo quanto il lato sinistro del più piccolo fra i figli, Shoto, iniziasse a somigliare ogni giorno di più ad Endeavor. Questo l'ha portata a gettare dell'acqua bollente in faccia al figlio, segnandolo per sempre con una cicatrice.[1]

A causa del suo stato e delle sue azioni, Enji non ha esitato a farla ricoverare in un centro di recupero psichiatrico. Non ha mostrato segni di rispetto o rimorso nei suoi riguardi, definendola una donna pazza. Dieci anni dopo, i due non si sono ancora incontrati, ma sembra che lui abbia provato a farle visita in diverse occasioni lasciandole dei piccoli regali. Rei è a conoscenza di questo, facendo notare come uno dei regali ricevuti è un fiore che anni prima aveva detto di apprezzare particolarmente. Nonostante sia ancora impaurita da lui, ha apprezzato il gesto e ne ha anche fatto menzione con i figli Natsuo Todoroki e Fuyumi Todoroki durante una delle loro visite, insieme al fatto che molto probabilmente Enji sta combattendo delle battaglie psicologiche personali.[2]

Shoto Todoroki[modifica | modifica sorgente]

Shoto durante una delle sue visite a Rei.

Rei è sempre stata una madre gentile ed affettuosa nei confronti di Shoto, a differenza di Enji. Ha sempre provato a fermare il marito durante i brutali allenamenti imposti al più piccolo dei figli, e ha subito violenze nel tentativo di farlo.[1] Ha sempre supportato Shoto, dicendogli di non considerarsi schiavo dei suoi legami di sangue, incoraggiandolo a diventare ciò che lui voleva davvero essere.[1]

Tuttavia, il suo odio per Enji unito alle costanti violenze nei suoi confronti hanno deteriorato la sua psiche. Raggiunto il limite ha gettato dell'acqua bollente sul viso di Shoto. Quest'azione è stata dettata dalla sua instabilità mentale e il suo odio per Enji, non per colpa del figlio stesso. Shoto non gliene ha mai fatto una colpa.[1]

I due non si sono incontrati per dieci anni dopo l'incidente. Dopo il Festival Sportivo, tuttavia, Shoto decide di fare visita a sua madre per la prima volta. Rei ha pianto chiedendo perdono, ma ha sorriso sentendo il figlio perdonarla subito per ciò che era successo.[4] I due hanno ripreso i legami e si sono avvicinati di nuovo, con Shoto che le fa visita ogni volta che ha del tempo libero da scuola.[5]

Da quando gli studenti hanno iniziato a vivere presso i dormitori della U.A., per Shoto è diventato più difficile fare visita alla madre. I due mantengono comunque stretti contatti via missiva. Rei mostra grande entusiasmo nei confronti delle lettere che riceve da Shoto.[2]

Fuyumi Todoroki[modifica | modifica sorgente]

Fuyumi e Natsuo fanno visita a Rei.

Come suo fratello minore, anche Fuyumi fa visita alla madre in clinica. Le due mostrano una buona relazione, mostrando Fuyumi che spesso le porta nuovi vestiti.[2]

Natsuo Todoroki[modifica | modifica sorgente]

Così come Shoto e Fuyumi, anche Natsuo fa visita alla madre presso la clinica. Anche lui mostra un buon rapporto con Rei, suggerendole di munirsi di telefono così da potersi tenere meglio in contatto con Shoto.[2]

Quirk e Abilità[modifica | modifica sorgente]

Quirk[modifica | modifica sorgente]

Quirk di Ghiaccio: il Quirk di Rei le dona l'abilità di creare ghiaccio. Questo Quirk è presumibilmente molto forte, dato che è riuscito ad impressionare Enji Todoroki al punto da sceglierla come compagna per procreare il figlio tanto ambito che potesse portare in sé questo potente Quirk e il suo relativo al fuoco. Questo Quirk fa inoltre in modo che Rei preferisca le temperature più rigide.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Shoto ricorda la madre piangere.

Ad un certo punto non precisamente definito della sua vita, Rei ha sposato Enji Todoroki, che ha utilizzato il suo potere e la sua influenza per costringere la sua famiglia ad approvare il matrimonio, così da poter unire il suo Quirk e quello della futura moglie per procrearne uno ancora più potente. Lei è sempre apparsa come infelice nei riguardi di questa unione forzata, come menzionato dallo stesso figlio nei ricordi in cui la madre non fa altro che piangere.[1]

Quando Endeavor ha iniziato ad allenare Shoto con metodi brutali all'età di soli 5 anni, Rei ha sempre provato ad intervenire per fermarlo, ma veniva picchiata di conseguenza per non farla intromettere. Nonostante questo, ha sempre supportato Shoto. Quando il figlio ha espresso la sua paura che un giorno potesse diventare una persona cattiva come il padre, lei lo ha rassicurato che sarebbe potuto diventare ciò che lui voleva davvero e che non doveva considerarsi costretto a nulla dai suoi legami di sangue.[1]

Rei raggiunge il suo limite.

Tuttavia, la sanità mentale di Rei andò via via a deteriorarsi a causa di tutti gli abusi inflitti dal marito, trovando doloroso guardare Shoto a causa della somiglianza del suo lato sinistro con Endeavor. Un giorno, parlando al telefono con la madre riguardo i suoi traumi, si rese conto di non essere più in grado di crescere i figli, in particolare il minore. In quel momento, Shoto si affacciò alla porta e qualcosa in Rei scattò. Gettò dell'acqua bollente in faccia al bambino, causandogli una cicatrice sulla parte sinistra del viso[1], pentendosene immediatamente e in lacrime, con l'ausilio del suo Quirk di ghiaccio, provò a porre rimedio, senza ottenere risultati.[6]

Nonostante questo, Shoto non porta rancore nei confronti della madre riguardo l'incidente, dando invece tutta la colpa al padre che ha portato la madre a quel punto di disperazione. Subito dopo l'incidente, Rei fu ricoverata in un centro di recupero psichiatrico.[1]

Festival Sportivo della U.A.[modifica | modifica sorgente]

Madre e figlio si incontrano.

Il giorno dopo la fine del Festival Sportivo, Shoto fa visita a sua madre alla clinica in cui è ricoverata per la prima volta dopo anni. Rei sta guardando fuori dalla finestra e si gira verso di lui quando entra nella stanza.[7] Durante la visita di Shoto, lei si è scusata fra le lacrime, e gli ha sorriso mentre il figlio le diceva che non provava alcun rancore nei suoi confronti, che sapeva che quel gesto non intendeva alcun male nei suoi confronti e che l'aveva già perdonata da anni. Lei gli ha detto che l'unica cosa che vuole per lui è di essere felice e di salvare le persone così come lui desidera, il ché ha permesso a Shoto di lasciarsi finalmente il passato alle spalle.[8]

Saga degli Eroi Professionisti[modifica | modifica sorgente]

I figli Fuyumi e Natsuo fanno visita a Rei. Sorridendo, lei gli mostra le lettere che Shoto le invia regolarmente. Natsuo le comunica che Endeavor è stato eletto Eroe No.1, e Rei rivela che Enji ha provato ad incontrarla diverse volte negli anni ma non si sono mai visti in faccia per non causare il ritorno di vecchi traumi alla donna.[9]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Rei rappresenta uno dei punti principali nelle ambizioni di Shoto per diventare un Hero, come dichiarato da lui stesso la prima volta che la va a trovare in clinica dopo 10 anni.
  • Stando alle dichiarazioni di Shoto, lui passa la maggior parte del suo tempo libero in ospedale con Rei.
  • Il nome di Rei contiene l'ideogramma di "freddo" (冷).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. 1,00 1,01 1,02 1,03 1,04 1,05 1,06 1,07 1,08 1,09 1,10 1,11 My Hero Academia Manga: Capitolo 187 (p. 1-5), il nome di Rei viene rivelato. Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome ":0" è stato definito più volte con contenuti diversi Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome ":0" è stato definito più volte con contenuti diversi
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 My Hero Academia Manga: Capitolo 39 (p. 10-16). Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome ":1" è stato definito più volte con contenuti diversi
  3. My Hero Academia Manga: Capitolo 53 (p. 15).
  4. My Hero Academia Manga: Capitolo 53.
  5. My Hero Academia Manga: Capitolo 68 (p. 13).
  6. My Hero Academia Manga: Capitolo 249 (p. 12).
  7. My Hero Academia Manga: Capitolo 44.
  8. My Hero Academia Manga: Capitolo 53 (p. 15).
  9. My Hero Academia Manga: Capitolo 187.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.