My Hero Academia Wiki
Advertisement


Nao Shimura ( () (むら) (なお) Shimura Nao?) era la moglie di Kotaro Shimura ed era la madre dei loro due figli, Tenko e Hana Shimura. Non si sa molto di lei al momento, tranne che è morta quando il Quirk di suo figlio è andato fuori controllo.

Aspetto

Nao era una donna sulla trentina che si vede sempre con un'espressione preoccupata sul viso. La sua frangia è divisa a metà dal suo viso e capelli castano chiaro in onde irregolari che crescono fino alle spalle in cui Tomura ha ereditato i suoi capelli da lei.

Aveva numerosi vestiti nei flashback di Tomura, da una camicia nera con jeans a una gonna di velluto a coste.

Gallery

Carattere

Nao è apparsa come una donna gentile che si preoccupa costantemente per la sua famiglia. Cerca di appianare i problemi della sua famiglia, causati dall'odio di suo marito verso gli eroi, quando tenta di impedire a suo marito di punire suo figlio.

Teneva molto ai suoi figli, ma non poteva resistere a suo marito perché sapeva perché odiava gli eroi. Nao inoltre non poteva consolare completamente suo figlio dopo gli abusi subiti dalle mani di suo padre.

Non aveva paura di opporsi a suo marito se si stava spingendo troppo oltre nel suo trattamento abusivo dei loro figli, il che si vede quando ha affrontato suo marito per avere picchiato Tomura dicendo con rabbia che se avrebbe ricorso di nuovo alla violenza, lei non avrebbe più seguito le sue regole.

Sfortunatamente, nonostante quanto amasse i suoi figli, non era abbastanza per calmare Tomura e fu comunque uccisa quando il Quirk di suo figlio si risvegliò e andò fuori controllo in preda all'odio verso tutti loro. Anche mentre stava morendo, Nao cercò come ultima cosa di raggiungere il figlio Tomura, per proteggerlo dimostrando che lo amava ancora. Ma sul punto di toccarlo Nao si sbriciolò.

Storia

Ad un certo punto, ha sposato Kotaro e ha avuto due figli, Hana e Tenko.

Un giorno, Tenko ha causato dei problemi fingendo di essere un eroe, quindi Kotaro lo ha portato fuori come punizione. Nao ha implorato il marito di non diventare violento, ma continua a non fare nulla mentre Tenko viene portato fuori. Mentre la cena veniva preparata, Nao chiese a suo marito di riportare Tenko dentro, notando che le sue allergie erano peggiorate, anche se non era sicuro di cosa fosse allergico. Più tardi, ha confortato suo figlio, chiedendogli se voleva ancora essere un eroe. Mentre Tenko gli spiegava il divertimento che aveva con il suo amico, abbracciò Nao e le chiese perché Kotaro lo odiava. Nao afferma che suo padre non odiava Tenko, ma che sapeva quanto fosse difficile essere un eroe.

Nao viene involontariamente massacrata da suo figlio.

Quando Kotaro scoprì che Tenko era entrato nel suo ufficio, Nao guardò con il resto della famiglia in stato di shock e orrore e gridò quando Kotaro colpì Tenko in faccia. In seguito, quando Kotaro era nel suo ufficio e guardava le lettere passate di sua madre, Nao lo affrontò con rabbia, dicendo a Kotaro che se avesse fatto ancora ricorso alla violenza, allora non avrebbe rispettato le sue regole. Ricordando a Kotaro che egli aveva promesso, che voleva costruire una famiglia felice.

Nao tornata fuori con Chizuo e Mako osserva i cadaveri di Hana e del suo cane mentre il terreno continua a sgretolarsi intorno a Tenko. Anche se il quirk di decadimento cominciò a sgretolarla, Nao continuò ad avanzare cercando di raggiungere suo figlio nel suo ultimo atto di compassione prima di essere uccisa dal Quirk di Tenko.

Le sue mani disincarnate finiscono presto per diventare una parte del costume da cattivo di suo figlio nel presente.

Curiosità

  • Il nome di Nao è scritto con il kanji (直) che significa "riparazione". Questo è molto probabilmente un riferimento al suo desiderio di "riparare" i problemi della sua famiglia causati dall'odio di suo marito per gli eroi.
Advertisement